8 – “Nella pineta”

 

PALIACHORA – MESAGROS
5.2 km / 30 minuti (bicicletta)

5.2 km / 2 ore e 15 minuti (a piedi)

Grado di difficoltà:
facile
Inizio del percorso:
Paliachora

Come si usa un file GPX

Prima di iniziare a pedalare o fare escursioni, potrete visitare Paliachora e le sue chiese. Paliachora, dal IX secolo, divenne la capitale dell’isola fino al diciannovesimo secolo, dovuto al pericolo di saraceni, ottomani e altri pirati.

Il percorso inizia prendendo la strada asfaltata scendente e dopo 700 m gira a destra sulla strada sterrata forestale, proseguendo verso est attraverso la pineta. Oltre ai pini, siamo accolti da ginepri (Juniperus), salvia (Salvia officinalis), timo (Thymus capitatus), erba della madre di Dio – erbe dello stomaco i.e. . il camedrio polio (Teucrium polium), altre salvie e astragalo.

In questa zona, così come in tutte le regioni montuose coperte di pini dell’isola, gli abitanti raccolsero e commerciarono resina per la produzione di vino e trementina come solvente per colori ad olio. Questa specie di pino (Pinus halepensis) ha una produzione significativamente più elevata rispetto a tutte le altre specie. Collezionare la resina e mescolarla con il vino per sapore e conservazione è un’occupazione antica. Durante la rivoluzione del 1821, Egina era un centro di rifornimento di resina per barche e navi di fuoco.

Alla fine della strada forestale, la strada asfaltata sulla destra conduce al villaggio di Mesagros. Ecco la fertile pianura centrale dell’isola, dove, secondo la tradizione locale, l’antico comico Aristofane possedeva terreni.

Mesagros occupa un posto di spicco nella famosa ceramica di Egina, nota fin dall’antichità. Nella zona c’erano molti laboratori che fornivano la materia prima per l’argilla dalle pendici delle montagne circostanti, mentre oggi nell’insediamento ci sono ancora due laboratori tradizionali che continuano a produrre utili oggetti in argilla e oggetti decorativi. Le famose brocche di Egina, con la loro consistenza porosa, possono mantenere l’acqua fredda, e in passato erano il “frigorifero” dell’acqua estiva per tutta la Grecia. Mesagros è a pochi chilometri dal Tempio di Afea.

[fblike]

 [yasr_visitor_multiset setid=0]